Autore: Katia

I miei momenti:

  1. un virus altamente contagioso ha colpito una zona della Cina: LONTANANZA, sensazione di sicurezza.                     
  2. Il virus è arrivato in Italia:PAURA, sensazione di fragilità.          
  3. CONSAPEVOLEZZA: mente e cuore intervengono all’unisono e prospettano la salvezza, purché tutti, a prescindere dalla collocazione geografica, dal colore della pelle, dalla fede religiosa, facciamo la nostra parte, cogliendo il vero senso della globalizzazione. Solo così possiamo dire:”Ce la faremo “.

Su di me: La mia quarantena con Trilly è stata una scoperta gradevole, fatta di conoscenza reciproca e di spazi autonomi:i suoi pisolini, le mie letture. E poi guardare insieme fuori,dietro i vetri della finestra .Ci sono anche i giochi, le corse, le mini partite con il pallone.
Tutto questo la rende felice…in casa e quindi si può…anche per me.

Una delle prime storie di quarantena da Katia.
Contribuisci anche tu alla nostra iniziativa inviando la tua storia tramite l’apposita pagina o invia la una foto tramite l’apposita pagina.